Il nostro approcio

“Se il patrimonio artistico culturale è il fulcro della nostra identità e della nostra memoria storica, qual è il ruolo che deve assumere un’istituzione culturale in Italia e nel panorama artistico internazionale contemporaneo?”.
Da qui la nostra volontà e l’esigenza di tutelare e promuovere anche gli artisti contemporanei e di dare loro quei servizi che oggi sono indispensabili.
La dimensione scelta è quella europea, sentita come naturale, fuori dalle limitatezze di un approccio che si fermi ai confini nazionali.

La nostra storia

Il Concilio Europeo dell’Arte si è dato dall’anno della sua nascita – il 2006 – forme e strumenti diversi per essere al passo con le mutevoli esigenze dello scenario culturale europeo: ad oggi convivono e cooperano al progetto artistico e culturale del gruppo – in Italia e all’estero – l’Associazione CEA e dal 2016 la Fondazione Concilio Europeo dell’Arte (fondazione riconosciuta).

Chi siamo

Il progetto

La storia

Amici del Concilio