Concilio Europeo dell’Arte partner di BAB2018 – Bangkok Art Biennale

Share:

Il Concilio Europeo dell'Arte, in collaborazione con la Fondazione BAB2018 - Bangkok Art Biennale, ha annunciato - in occasione dell'inaugurazione della 57. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia - il lancio della primo grande festival di arte contemporanea della Thailandia BAB2018 Bangkok Art Biennale, che si terrà da novembre 2018 a febbraio 2019 in diversi siti della città.

Sabato 13 Maggio 2017

Presentazione presso Hotel The Westin Europa & Regina

 

Il Concilio Europeo dell’Arte, in collaborazione con BAB2018 Foundation – Bangkok Art Biennale, ha annunciato, nel giorno dell’inaugurazione della 57. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia il lancio della prima edizione di Bangkok Art Biennale (BAB2018), il nuovo festival di arte contemporanea che avrà luogo da Novembre 2018 a Febbraio 2019 in tutta la città di Bangkok.
L’evento esclusivo si è tenuto all’Hotel The Westin Europa & Regina di Venezia, sabato 13 Maggio, alla presenza del Console Onorario a Venezia Andrea Marcon, dell’Assessore della Giunta Comunale Massimo Venturini, dell’ambasciatore thailandese H.E. Tana Weskosith, del del co-fondatore di BAB2018 Thapana Sirivadhanabhakdi, del Direttore Artistico Prof. Dr. Apinan Poshyananda, di Marina Bertoldini (Pres. CEA – Concilio Europeo dell’Arte) e di Fabio Marafatto (Pres. Fondazione Concilio Europeo dell’Arte).

La prima edizione di Biennale Art Bangkok determina l’inserimento ufficiale della Thailandia nel circuito delle Biennali nel mondo, e presenterà più di 70 artisti da Asia, Europa e dall’area del Pacifico.
Seguendo il tema “Beyond Bliss” gli artisti si incontreranno a Bangkok per vivere il dinamismo e l’eredità culturale della città conosciuta come la Venezia d’Oriente. L’interpretazione della gioia, della felicità e dell’arricchimento da parte degli artisti cattura diverse varianti e intensità. La ricerca e il desiderio di beatitudine possono rappresentare un processo di nutrimento e escapismo. Gli artisti riflettono e condividono differenti punti di vista come la serenità e la ricerca del rifugio. Alcuni esprimono la ricerca di beatitudine e l’assenza di felicità dovuti al malessere sociale e alla distruzione dell’ambiente.
Per BAB2018, i templi lungo il fiume Chao Phraya famosi in tutto il mondo come il Wat Pho, il Wat Arun e il Wat Prayoon diventeranno siti di incontri di arte contemporanea. Insieme al palazzo dell’East Asiatic Company, al Bangkok Art and Cultural Center e a Suan Lumpini Park.
______________________

Il Concilio Europeo dell’Arte è partner nell’organizzazione (call for artists) e comunicazione dell’evento.
Per sottoporre i vostri progetti artistici alla Commissione del Concilio Europeo dell’Arte,
prego contattare: concilioeuropeodellarte@gmail.com.